Relazioni precarie

L’amore tra precari è un amore precario. Non credo sia amore ma francamente non saprei come chiamarlo. Sono certa che non si tratti di un ortaggio, ma se avete difficoltà a definirlo potete chiamarlo Ernesto.

Diciamo che è una relazione consensuale tra adulti che si vedono ogni tanto, senza impegno.

Vedo spesso che relazioni precarie come quella che vivo io che diventano “stabili”. Avviene più per esigenze economiche, per noia, per abitudine alle convenzioni sociali.

Quasi non è ammissibile che due persone abbiano due case diverse, vite diverse, tempi diversi e nonostante questo si piacciano, si vedano e facciano tanto sesso assieme.

Quello che mi preoccupa è che queste relazioni precarie, proprio quando hai un momento di difficoltà diventano origine di usanze familiste.

Oggi ho rivisto Ernesto. Non lo vedevo da giorni. Mi guarda in modo strano. Sento un pericolo imminente.

Mi dice che dato che sono in difficoltà, se voglio, si può pensare ad una forma di “convivenza”. Non proprio una convivenza convivenza,ma comunque una convivenza.

“Come dovrei considerarti, scusa?”

“Un coinquilino.” – mi dice.

Coinquilino un corno. Se voglio un coinquilino non ci faccio sesso. Già mi vedo a fare tutto da capo mentre ho appena cominciato a gustare la mia autonomia, dopo aver vissuto il mio periodo di strascico dalla fine della mia storia precedente.

Mi scorre davanti agli occhi tutto il film. Lui che mi viene in soccorso, io che gli sono grata, lui che mi toglie autonomia, io che mi arrabbio, lui che mi rinfaccia che se non ci fosse lui potrei tornare dai miei, io che lo mando a quel paese.

Credo che certi uomini siano maestri nel cogliere le situazioni in cui le donne sono meno indipendenti per poterle convincere che non potranno fare a meno di loro.

“Vorrei continuare a vederti senza doverti nulla…” – gli dico.

“Era così per dire. Ci sentiamo domani?”

“Ti chiamo io!”

Cerco un lavoro stabile. E vorrei continuare a fare sesso con qualcuno solo se mi piace e non perché glielo devo.

Annunci

2 responses to “Relazioni precarie

  • Povi

    Ciao Malafemmina,
    chissà come ti ho scovato a pochi giorni dal tuo “incomincio”, prima che fossi citata da qualcuno o ospite in qualche trasmissione vuota a rappresentare il vuoto di una certa generazione X. In ogni caso: potere del web e di quei mezzi che consentono a noi… di sopravvivere e scambiare esperienze.
    Centra poco con quanto hai scritto nel post, anche se mi verrebbero mille commenti, ma approfitto dell’ultimo pubblicato per dirti: li ho letti tutti (giuro, tutti. Anche se sono appena arrivata) e parli (scrivi) anche per me. Ci sono qui i miei pensieri (o pensieri un po’ diversi, dettati più che altro dal grado di frustrazione della giornata) e per questo ti ringrazio. Non so se sia un bene rinfrancarsi della condivisione di una situazione simile, alla mal comune…, tuttavia fa un po’ meno male rendersi conto che non è solo il precariato a renderci affini ma sono anche e soprattutto la rabbia, la speranza, lo stoicismo, il sorriso per le cazzate più infime e il pensiero a fare di noi un qualcosa.
    Povi

  • Malafemmina

    grazie povi,
    è proprio per questo che ho aperto un blog. perchè voglio raccontare a me stessa, soprattutto, senza filtri, quello che sto vivendo. perchè mi è necessario mettere a fuoco il mio presente per essere presente a me stessa (scusa il gioco di parole).
    ringrazio io te, e le altre che sono venute qui a mostrarmi che la mia non è una dimensione solitaria ma comune e che la rabbia può essere strumento di condivisione di un differente modo di vedere le cose.
    ti abraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: