Teorema: se odi te stesso odierai tutte le donne!

Ieri sera ho conosciuto un tizio.

Mi ha abbordata in una piazza, mentre stavo seduta sui gradini di una chiesa a bere un succo di frutta assieme ai miei compagni di sventura del progetto finito.

C’era anche Wolf che si godeva la scena.

Un uomo piccolo, magro, sgradevole, completamente calvo, con le orecchie a punta e il labbro molle.

No, non è nessuna delle persone che conoscete o che avete visto in televisione, anche se mi ha fatto subito venire in mente un certo personaggio che si vede spesso quando è necessario un fustigatore che terrorizzi la gente.

Non aveva un mantello con cappuccio e non veniva dal passato. Uno così temo che avrebbe mandato al rogo chiunque gli avesse proposto una macchina del tempo.

Si avvicina e mi dice che trova i miei lineamenti molto delicati. Si presenta, con fare cortese, mi chiede se può sedersi. Dico che quei gradini sono di tutti. Non posso certo impedirglielo.

Lui la prende come un si e si lancia in una conversazione apparentemente pacata, si presenta come un uomo sensibile, di quelli che passano dal cockeraggio ipocrita all’astio.

Sono certo che avrai tanti corteggiatori… non penso potrebbe interessarti uno come me…” – tenta di impietosirmi.

Però è anche vero che ci sono delle amiche che mi dicono che io sono una persona tanto sensibile…” – puro marketing. Vuole rifilarmi un pezzo non funzionante.

Io resto ad osservare la scena di un ragazzo nordafricano, non so esattamente di quale nazione, ambulante abusivo, che tenta di mettere assieme tutti i pezzi prima che si avvicini il tipo della polizia municipale.

Il ragazzo fa in fretta. Il poliziotto se la prende comoda. Il ragazzo scappa. Il poliziotto ottiene comunque quello che voleva. Resta lì per un po’ e poi pian pianino torna indietro. Non senza aver dedicato a noi uno sguardo di disapprovazione. Non so perché.

Nel frattempo Wolf da un altro angolo della piazza si precipita a consegnarmi il suo zaino perché deve giocare a non so cosa con altri amici. Una ragazza del gruppo mi raggiunge spalla a spalla e poggia sulla mia schiena. E’ tutto un movimento di persone e voci e risa e io continuo a bere.

L’uomo dalle orecchie a punta ogni tanto tenta di attirare l’attenzione. Io annuisco, per gentilezza.

A un certo punto va fuori di testa:

Perché sono quelle come te che rovinano tutto… andate dietro quelli che vi trattano male…

Andate?

Ci obbligate a diventare cattivi…

Ci?

Si avvicina Wolf. Gli comunico ad alta voce che il signore deve essere un parente povero di Marco Ferradini.

Gliela dico in due secondi:

Ti avrei anche risparmiato quello che penso, per non farti stare peggio di come stai ma te lo devo proprio dire, hai torto marcio…

Lui zitto.

E’ una menzogna. Non è vero che le donne vanno dietro quelli che le trattano male. Quando le donne tentano di scegliere uomini migliori arriva quello che le ha trattate male e nella migliore delle ipotesi le perseguita per anni…

Ancora zitto.

Le donne provano a scegliere persone che le fanno stare bene, che le attraggono, che sessualmente sono compatibili… Sei compatibile tu? Hai il fiato che profuma? La lingua che non lascia scìe di saliva? La pelle calda e liscia al tatto?

Zitto e ancora più sgradevole.

Per esempio, ti posso dire perché a me uno come te non interessa affatto: perché non mi attrai, non mi piaci, non mi farei toccare da te neanche se mi pagassi, perché sei triste, depresso, patetico, acido, frustrato, vittimista…

Silenzio.

Wolf prende lo zaino e afferra la mia mano. La ragazza che usava la mia colonna vertebrale come poggia schiena fa perno per sollevarsi.

Prima che la banda smobiliti dai gradini l’uomo dalle orecchie a punta mostra uno sguardo indecifrabile. A metà tra il cane bastonato e il serial killer in incognito.

Puttana…” – mi dice.

Ovviamente…” – rispondo.

Si alza e se ne va. Da solo.

Mi alzo e vado via. Con Wolf.

Annunci

13 responses to “Teorema: se odi te stesso odierai tutte le donne!

  • Just Laure'

    Mala … 🙂 … mitica!

  • Malafemmina

    @Lorenzo

    dici che avrei dovuto dire qualcosa di più?

    @Laure’

    se le chiamano. Io me ne starei tranquilla ma in giro c’è gente liberata da non so dove che veramente farebbe perdere la pazienza a chiunque! 🙂

  • michela

    avresti dovuto dirgli che quelli che ci trattano male lo fanno dopo averci illuso di trattarci bene…io gli avrei raccontato di me,di quando mi innamorai di uno che poteva avere tutte le donne del mondo (e le aveva quando non era impegnato) ma ha perso anni dietro a una bambolina che si trovava l’amante appena si metteva con un ragazzo per avere il ricambio quando lasciava quello in carica…l’amante diventava il fidanzato e lei ne trovava un terzo per i motivi di cui sopra….farsi trattare di merda è cosa da tutti quando ci si innamora di un’ideale,diciamo che alle donne capita più spesso per tutta una serie di motivi.

    per chi volesse sapere com’è andata a finire: il tipo mi rifiutò perchè fisicamente non corrispondevo al suo ideale (e fin qui ci sta tutto,neanch’io mi metto con chi non mi attrae fisicamente), salvo poi cercarmi quando sono sparita dalla sua vista e instaurare con me una storia clandestina nonostante una fidanzata bellissima…lui ha sposato lei,ma continua a cercare me,che invece ho incontrato un uomo molto più giovane di me che amo alla follia e che non perde occasione per accarezzarmi e stringermi a sè….the end,come nel miglior film hollywoodiano

  • Rachele

    “Ovviamente”!!!!Sei un genio!!

  • mikelalice

    Sono quasi completamente convinta che quel tizio ora sia in cura da uno psicologo. Anzi no, unA psicologA. Almeno quacunA c’ha da lavorare. E anche tanto!

  • mandarinameccanica

    Dovrebbero riaprire i manicomi SOLO per questi tizi

  • Silvia86

    Ahahaahahaha oddio sei grande, come smontare un viscido in tre frasi! Ti adoro!

  • d-K

    Grandiosa! 😉
    I tipi così m’hanno sempre fatto pensare a persone intrappolate in una sorta di loop adolescenziale: non mi amo perché non mi sento abbastanza figo, provo la carta della pietà, fallisco miseramente, sposto la colpa sull’altra perché – si sa – le donne sono tutte zoccole ed io non sono abbastanza figo (ricco, stronzo, famoso, ecc.)… E da qui si riprende. Che noia!
    Parlo per esperienza diretta: da adolescente ho beccato certe tranvate di notevoli proporzioni, mi sono strutto e distrutto macerandomi nella mia assenza di figaggine-stronzaggine-blablabla almeno fino ai 17 anni, poi è accaduto qualcosa… Ho cominciato a crescere. Non che dopo abbia avuto chissà quali “successi”, semplicemente ho smesso di incolpare me stesso, l’altra e il mondo intero… E si campa molto meglio. 😉

    P.S.: per curiosità, più o meno, ‘sto tizio quanti anni aveva?

  • Malafemmina

    @d-K

    dalla faccia non l’ho mica capito. sai quei tipi che non variano con l’età ma potrebbero avere dai vent’anni agli ottanta? una sorta di mutaforma senza criterio. azzardo: una quarantina? 🙂

  • Rachele

    ti posso citare nella mia tesina????????????????? sto parlando di note di protagonismo femminile ci potresti stare benissimo 😉

  • Malafemmina

    ciao Rachele 🙂
    ma certo che si!
    poi me la passi via facebook o non so? me la fai leggere?

    smackkkk

  • Rachele

    magari non lo scrivo nella tesina però sul momento posso benissimo citarti a voce!!fa anche più effetto!! praticamente nella mia tesina parlo di personalità femminili che hanno conquistato ogni tipo di diritto per le donne da quello sociale a quello politico e via dicendo… ti faccio sapere come va a finire 😉 😉
    p.s. complimenti davvero cmq… hai sempre la risposta pronta 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: