Archivi del mese: giugno 2011

Mi piace quello giovane

Ancora qualche giorno e poi parto per il villaggio turistico. Questo è il mio ultimo week end di lavoro al bar. Per il momento. Ci rivedremo al mio rientro, a settembre.

In questi giorni ho incontrato il gruppo con il quale partirò. Mi hanno fatto una specie di corso velocissimo per dirmi cosa devo fare e mi hanno fatto partecipare alle prove per una specie di pezzo di animazione serale che dovrebbe divertire i bambini.

Continua a leggere


La cameriera ha un’anima

Vi avevo promesso che avrei parlato dei clienti ubriachi e quindi eccomi qui.

Domenica sera, come al solito, vedo sfilare davanti a me il solito branco di personaggi, un microcosmo, una categoria di soggetti sui quali un sociologo potrebbe puntare per fare una interessante ricerca, un antropologo potrebbe documentarne le radici comportamentali, un zoologo potrebbe osservarli per fotografare il loro linguaggio, un paleontologo potrebbe puntare su quelli che ancora non si sono evoluti rispetto all’età della pietra.

Continua a leggere


La carriera della telepromotrice

Ieri sera un tale mi ha proposto di fare la reggi-pentole per uno spot da mandare nelle televisioni private (piccole televisioni locali).

Lui aveva un capello moscio, il triplo mento, la pancia che ampiamente si ripiegava sulla cintura e il pantalone con la piega. Io odio il pantalone con la piega ma questo è solo un dettaglio.

Accento settentrionale, da imprenditore arrivato in città per fare affari, si accompagnava ad un’altra serie di “amici” e colleghi vestiti pressappoco come lui. Dovevano aver partecipato tutti quanti a qualche incontro tra rappresentanti del prodotto.

Continua a leggere