Mi piaccio così: con le mie manie!

Il post sull’abbronzatura ha in qualche modo urtato la sensibilità di qualcuna. Questo è il mio diario ma giuro che è anche un esercizio quotidiano per mantenere in vita il cervello, specialmente ora che sto in un luogo fasullo che spingerebbe al suicidio (mentale) la persona con più equilibrio in assoluto. Detto questo ho promesso che avrei scritto una pagina di diario in cui faccio dell’autoironia (così pareggio il conto con l’ironia che dedico a tutto il mondo).

Sono una persona come tante, una donna come tante, con fragilità, punti di forza, incertezze, complessi. penso di essere qualcosa a parte ma poi mi rendo conto che ho mille somiglianze con tante altre.

Per esempio: ho i capelli selvaggi. Non hanno inizio e fine. Cascano malissimo. Si piegano peggio. Però spendo mezz’ora buona per far cadere il ciuffo in un certo modo perché nell’altro senso mi lascia scoperta una piccola cicatrice sulla fronte (mi ruppi la testa quando ero piccola). La vedo solo io, probabilmente non la nota nessuno, ma potreste vedermi nel corso di una conversazione a tenere bloccato il ciuffo perché non si sposti. Ieri mattina, quando stavo con i bambini, si saranno chiesti perché volteggiavo sul mini trapezio con una mano incollata alla testa.

Sperare che il vento esaurisca la sua funzione è fuori discussione. Rispondere in modo intelligente ad un bambino che chiede perché non afferro le corde con le due mani (scelta quasi suicida) diventa assai difficile. Infatti, dopo avergli detto che andava bene così, ho frenato in modo brusco e sono scivolata con il culo per terra. Hanno riso per un quarto d’ora e avevano ragione.

Poi c’è la convinzione di tante che ponendo sul lato b una felpetta, qualcosa, per nascondere i glutei si possa di fatto risolvere il problema. Alla faccia di tutte le convinzioni autodeterminanti, di tutte le dichiarazioni di indipendenza dai modelli estetici dominanti, dei “me ne frego” o dei “voglio essere bella per me stessa”.

Non ho glutei cadenti, neppure da palestrata body builder. Nella norma, diciamo. Hanno una forma armoniosa rispetto ai fianchi, alle gambe, al resto del corpo. Non ho problemi ad andare in giro svestita anche perché qui praticamente lo devo fare di mestiere, ma non so per quale ragione rinuncio raramente al mini pareo che ripara un quarto di chiappa o alla maglia legata in vita che non ha altra funzione se non quella di darmi sicurezza.

Risultato: le chiappe si vedono comunque, io mi porto dietro un accessorio inutile, ma mi sento tanto ma proprio tanto figa.

Poi c’è il make up. Tendenzialmente non mi trucco. Giusto qualche ritocco per sentirmi più carina. Ma c’è stato un periodo che avevo la mania del rossetto nero. Mia madre diceva che avevo la bocca che era tutto un livido, come se mi fossi scontrata con un muro a labbra aperte. Mi piacevo tantissimo. Un po’ meno mi piacevano i vestiti che se sfortunatamente venivano a contatto con il rossetto si macchiavano in modo irreparabile.

Mi piace il tatuaggio con l’hennè sul dorso della mano. O quello che parte dalla caviglia e sfiora con un ricamo il piede. L’hennè dopo un po’ va via e dunque quando riesco a farmi tatuare mi capita di fare la doccia con mano e piede fuori dal getto d’acqua, in un equilibrio precarissimo che sembrerebbe follia a qualunque persona di buon senso.

Che altro faccio di terribile? Ah ecco. Quando finisco di bere qualcosa comincio a sgranocchiare il ghiaccio e produco dei rumori molestissimi che hanno qualcosa di non umano. Però non rinuncerei mai al piacere che provo nel masticare il ghiaccio.

E per finire una considerazione. Le vite delle persone così anche la mia sono fatte di desideri e se qualcuna si sente più sicura, trova maggiori certezze, desidera essere bianca, abbronzata, fosforescente, gossippara, intellettuale, tinta con l’hennè o con il ciuffo incollato al volto, va benissimo così. I desideri son desideri e sui desideri non si possono esprimere giudizi. Ma qualche osservazione ironica magari si.

E voi, quali “manie” avete?

NB: La mia amica di blog precario Laura mi/ci ha regalato un post meraviglioso sulle sue manie che vale la pena di leggere. Andatelo a leggere, please! (che poi vi interrogo! :D)

Annunci

One response to “Mi piaccio così: con le mie manie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: