Il piacere è tutto mio!

Avevo detto che l’avrei cercato e lo sto facendo. Il mio oggetto del desiderio, uno che mi piaccia e mi ecciti.

Prove di sensi. Li ho guardati mentre mangiano. Chi sbrodola, chi slurpa e produce rumori incasinatissimi. Raramente vedi quello che usa le labbra per afferrare il cibo. Senza inondazione di saliva, senza mandibole in rotazione. Movimenti lenti, asciutti, sensuali.

Li ho guardati mentre si muovono, spesso sgraziati, ciondolanti, a lasciarsi cadere sulla sdraio come sacchi di patate, e passargli accanto è una esperienza traumatica perché, diciamocelo, questi uomini spesso puzzano e per me l’odore è fondamentale.

Puzzano di sudore acido, di creme strane, di olio solare preso al discount che a contatto con la loro pelle produce un effetto bomba atomica. Basta niente e secondo me potrebbero anche trasformarsi in funghi (atomici) e accecare chiunque stia nei dintorni. E quella puzza di piedi, da sandali plastificati o da scarpine inzuppate nel borotalco.

Tutto ciò senza poter annusare il loro alito, che è fondamentale tanto quanto. Ma in generale diciamo che proprio non ci siamo.

Mi sono fermata a chiacchierare con un tizio che lavora al bar, simpatico, niente di che, carino il giusto, mi si avvicina, mi mette la mano su una spalla e mi ha lasciato una impronta di sudore e io odio le mani sudate.

Stasera, dopo cena, durante il solito giochino pre/discoteca, un ragazzo è partito da lontano e mi ha invitata a bere qualcosa. Cocktail per lui, succo di frutta per me.

“Ti muovi bene!”

“Si”

“No, davvero, sei stata proprio brava.”

“Si”

“Ma sei una ballerina?”

“No”

“Ho capito. Se programmata per non dire di più.”

“???”

“Si certo, non vuoi divulgare i segreti del mestiere…” – prova a fare il simpatico. E’ impacciato, un po’ timido.

“Non ho capito… voleva essere una battuta?”

“Una battuta cretina, scusa!” – è imbarazzato.

Mi dice un altro paio di cose sciocche e man mano si avvicina, mi racconta di un viaggio che ha fatto in Spagna, assieme ad altri amici con i quali è andato in piazza assieme agli/alle indignados per vedere che aria tirava.

Poi mi parla dell’università, di lotte studentesche, di piazze, manifestazioni e più si avvicina più mi da modo di sentire il suo alito. Buono, fiato corto, bocca asciutta. La sua pelle emana un ottimo odore.

Gli dico “è il 20 luglio… e mi ricordo di Genova…”. Mi dice che lui non se ne ricorda perché non c’è stato. Avrebbe voluto ma era giovane, lo è ancora.

Non gli chiedo che diamine ci fa in un villaggio tanto squallido. Gli dico di andare in spiaggia, una volta tanto sono io che ne ho voglia. Mi bacia lungo il sentiero, poi mi ribacia. Prova a dire qualcosa e gli dico che è meglio rimandare le chiacchiere a poi.

E’ sorpreso. Si aspettava una ragazza con cui dilungarsi in lunghi corteggiamenti. Non è abituato ad avere a che fare con una che sa quello che vuole e che non ha bisogno di ipocrisie.

Non è alle prime esperienze. E’ sensuale, spigliato, tenero, passionale, intento a interpretare un copione lunghissimo per dare a me il tempo di farmelo piacere.

Invece. Invece è stato un attimo, un momento di inattesa passione. Qualche bacio, un paio di carezze , il tempo di un paio di incastri stravaganti e puff.

Orgasmo immediato. Non lui. Io. Ne avevo bisogno, lo volevo, mi è piaciuto e wow. Andata, fatta, finita.

“Hai presente quando gli uomini ti lasciano a metà perché hanno la cosa precoce?”

“Ma io non ho avuto…”

“Lo so… era per dire… hai presente?”

“Boh, si, forse…”

“Ecco, io ho finito. Vorrei andare a dormire.”

“Come, così? Subito?”

“Si, sei stato fantastico, non sei contento?”

Mi guarda sorridendo…

“Ma dai, non prendermi in giro…”

“No no, non ti prendo in giro… ho proprio finito!”

“E io?”

“E tu boh… continuiamo domani? Ora sto crollando, se non mi lasci andare mi addormento qui…”

Si rassegna, ridendo. Ed è tutto troppo insolito per lui. Mi accompagna al mio loculo/alloggio. Sembra pietosamente chiedermi di ricambiare il favore ma non ce la faccio.

Non riesco a sentirmi in colpa e gli ripeto la promessa.

“Domani, prometto, solo un po’ di pazienza. Domani ti restituirò il favore!”

“Me lo segno. Sei in debito. Comunque è stato un piacere conoscerti.” – ride.

“Il piacere è stato tutto mio!” – rido anch’io.

Precaria, povera in canna, ma sessualmente soddisfatta. Bene, no? 🙂

Buona notte!

Annunci

6 responses to “Il piacere è tutto mio!

  • Silvia86

    Almeno tu! 😉 ahahahaah grandissima come sempre, brava brava brava, siamo sulla stessa linea d’onda! Notte.

  • frammentidipassione

    Povero. Avrà finito la serata con una doccia fredda o….. ?
    Andrea

  • Mar Lene

    Ahahahah… mi riuscisse a me essere così diretta! Grande Mala, mi stai sempre più simpatica!!

    • wildsidez

      Bello! Brava!…:)
      Fa davvero piacere ogni tanto veder ribaltati i soliti ruoli della “soddisfazione”, lei che lascia a metà lui SENZA SENTIRSI IN COLPA! …fantastico.
      Magari fosse stato così anche per me, che invece spesso ho dovuto proseguire qualcosa che non mi andava solo per “fare un favore” e per non alienarmi “l’affetto” di colui che deve sentirsi soddisfatto ad ogni costo a spese del partner.
      Le poche volte che ho provato a fare come te, sono sempre stata accusata di essere una “egoista” senza scrupoli che usa gli altri come oggetti.
      (ahaha)

  • Nei villaggi vacanze non si fa politica « Malafemmina

    […] lo chiameremo Pleasure, per gli amici Sure. Incontrato e toccato ieri notte. Una lieta parentesi nel bel mezzo di un luogo che non mi piace e che abbandonerei subito se non […]

  • Just Laure'

    …. condividiamoli questi rari esemplari… 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: