Si va in scena

La diva, quella che ce l’ha pettinata, sul palcoscenico è stata tutto uno scuotimento di seno.

Ho visto sguardi andare in su e in giù al ritmo del traballio della tetta divina.

Ho visto ragazzi completamente rincoglioniti di fronte allo shakeraggio del gluteo della diva.

Ho visto cose che voi umani non potete neppure immaginare.

Ma ho visto anche il boss capo animazione che per andare incontro alla diva è inciampato e il ciuffo gli si è clamorosamente rovinato.

Ho assistito al miracolo dell’apertura del mar villaggesco con decine di mani in visibilio che tentavano di sfiorare la divina. Qualcuno più che toccarla voleva proprio aggiudicarsi una strizzata di carne.

Ora è lì che mangia una trasparente fettina d’anguria, dopo il ridicolo baciamani di un paio di ricconi che qui occupano stanze extra lusso.

Mi guarda alla ricerca di soccorso. Stasera non vuole restare sola. Vorrebbe andare a ballare. La accompagnerò, io e tre loschi figuri della security presi all’agenzia dei body guard di qualche periferia metropolitana.

Sarà delizioso “divertirsi” circondate da questi omaccioni dal collo taurino e le facce quadrate.

Per me saranno altre ore di “lavoro”. Per lei sarà l’occasione di sentirsi una ragazza come tante (seeee, normalissima!).

Devo andare e vi lascio con un dubbio amletico:

– secondo voi il potere ipnotico di una tetta roteante e di un gluteo in scuotimento può generare dei comportamenti anomali?

Annunci

2 responses to “Si va in scena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: