Archivi categoria: Clienti

Coppie da villaggio vacanze

C’è una signora che tutte le mattine prende la sua racchetta da tennis, indossa il suo gonnellino color panna e canotta in tinta, mette in borsa suo marito, o quel che è, lo trascina a fare esibizione di dritti e rovesci e palle curve e schiacciate a bordo campo, mentre lui sbadiglia e sbuffa, mentre lei lo riprende e gli dice che non si fa così e cosà perché lei è tanto brava mentre lui è un po’ un chiavica che non si muove, non salta, al massimo striscia.

Continua a leggere


Progetti precari per il futuro

Se esiste una statura per i cervelli Lei ce l’ha alto. Ultraquarantenne, bella, di una bellezza fascinosa, non come le figure patinate, attraente, sensuale, intelligente, ironica. Conosciuta oggi a pranzo, mentre litigava con una specie di dessert che stava sventrando per ricavarne solo la ricotta e si fermava a dire “mo’ basta!”. Meridionale, quel tanto che basta a dire che le meridionali spaccano, con figlia al seguito, pure lei bella, intelligente, vent’anni di meno ma una copia della madre.

Continua a leggere


Gli uomini che ce l’hanno grosso

Serata da spettacolino scemo. Sollecitazioni ambigue, battute con doppi sensi, urgeva un intervento divino e dal pubblico una signora, dopo aver ascoltato mille sciocchezze sulla misura del pene (più o meno ambiguamente evocato in tutte le forme, misure, e in ogni suo uso) si alza e fa: “Anche a me piace molto se gli uomini ce l’hanno grosso… il quoziente intellettivo!”.

Continua a leggere