Archivi categoria: Diritti

15 ottobre: la giornata dei ventagli rossi!

[Vignetta di Val Graphic Art]

Post unificato proposto da Femminismo a Sud:

Versiamo sangue e stranamente è rosso, ché voi lo pensavate nero come i vostri pensieri e le vostre canzoni. Nero come i vostri grossi bastoni, ché siamo vecchie puttane e non ci fanno più paura.

Continua a leggere


15 ottobre: se mi tolgono le ragioni per partecipare!

Volevo dire che sono veramente delusa e avvilita. Mi riferisco allo spot che parla del 15 ottobre e della rivoluzione. Che rivoluzione è se non passa attraverso la decostruzione dei ruoli sociali? Davvero non mi spiego come si possano censurare in un solo colpo tutte le donne che lottano strenuamente ogni giorno per sopravvivere e cercare di rendersi autonome.

Leggete il post di Femminismo a Sud e vi rendete conto del livello in cui stiamo.

Cosa devo fare? Il 15 ottobre vado oppure no? Davvero non lo so…


Precarie sepolte vive. Siamo tutte in lutto!

Rabbia a post unificato. Da Meno&Pausa:

Erano: Tina Ceci, 37 anni. Matilde Doronzo, 32. Giovanna Sardaro, 30 anni. Antonella Zaza, 36. E Maria Cinquepalmi, 14 anni. Guadagnavano 4 euro l’ora in nero rinchiuse in uno scantinato. Siamo in lutto. Vogliamo le loro storie e vogliamo ricordarle.

In quello scantinato potevo esserci anch’io. Poteva esserci ciascuna di noi.

Il resto lo trovate scritto in un post delle amiche di femminismo a sud.