Archivi del mese: giugno 2011

Le bestemmie mute delle vallette dei villaggi vacanze

Villaggio turistico. Cena per gli animatori. Prendiamo qualcosa al buffet. Da giorni mangio insalata o pasta condita solo con un po’ d’olio. Dalle cucine arrivano brutte notizie e alla fine di questi tre mesi vorrei ancora essere tutta intera.

Avete presente quei timballi, gli sformati, tanto appetitosi che trovate qualche volta nei buffet delle località turistiche più varie? Ecco: sono vecchi cibi riciclati. Frullati e riciclati.

Continua a leggere

Annunci

La schiavitù sommersa del villaggio vacanze

Al villaggio vedo tante persone precarie. Gente che vive con contratti da fame e che sgobba dalla mattina alla sera.

Abbiamo diritto a colazione, pranzo e cena. Se vogliamo qualcosa da bere dobbiamo pagarla a meno che non siamo a fare animazione nella zona disco.

Abbiamo un loculo a testa. Anzi un loculo diviso due.

Continua a leggere


Il mio nuovo lavoro: esisto solo per farti felice!

Eccomi qui, dopo parecchi giorni di assenza in un momento di pausa tra la notte semi-insonne e l’alba, con tutto il lavoro che dovrò affrontare tra pochissimo.

Sono qui dal 20 giugno. Finisco il 20 settembre. Mi pagano 800 euro mensili più vitto e alloggio. Sono parte del gruppo di animazione che ha il dovere di far divertire le persone che vengono qui in vacanza. Donne, uomini, bambini, famiglie, single, persone ricche e annoiate o povere che arrivano qui dopo aver fatto un prestito e aver messo in valigia abiti che sono troppo vistosi per sembrare parte del loro look naturale.

Continua a leggere